Maria Assunta
Scrivici

info@ilbarattoloecotronei

Laboratorio il “Colibrì” riciclo Creativo

Mobili, installazioni, lampade, soprammobili, meccanismi, tutti creati con materiali di recupero. Un’ idea per un regalo solidale a favore dell’ambiente e nel contempo aiutare l’associazione a proseguire i buoni propositi per un mondo migliore.

Basta sprecare è ora di riciclare! recita il nostro motto e questo è il nostro credo.

Siamo infatti convinti che, oggi più che mai, bisogna tornare a quello che ci hanno insegnato i nostri nonni e cioè a dare il giusto valore agli oggetti del nostro quotidiano: questa forma di rispetto verso le cose merita di essere tramandata ai nostri figli.

Noi ne siamo gli artefici, qui ed ora!

Si tratta non solo di dare nuova vita agli oggetti, ma anche di restituire loro una nuova funzionalità, dopo averli plasmati con creatività e fantasia senza dimenticare i significati più profondi e pregnanti di questo soffio che consegna nuova linfa: il recondito rispetto della natura e delle sue forme nella gestione del rifiuto e la conseguente riduzione dell’inquinamento atmosferico. Inoltre, questa prospettiva si accompagna ad un aspetto educativo di gran lunga formante, in particolare per le giovani generazioni: la capacità di progettazione e l’abilità tecnica dell’uomo che interviene sui materiali si legano alla sua volontà di educare non solo la mano dell’altro uomo, ma anche e soprattutto il suo spirito, a fare di queste tecniche uno stile di vita all’interno del quale trovano posto sia il sapere che il saper fare. Pian piano così, creeremo un circolo virtuoso, sempre più al servizio dell’uomo e non delle leggi dell’economia inflessibile e cruenta. Pian piano così, potremo tornare a ciò che i nostri nonni con naturalezza e disinvoltura, ma con grande spirito di appartenenza, ci hanno consegnato, rientrando nei binari che ci condurranno senza ombra di dubbio su una buona strada!

Prima di partire per questo viaggio, alcune precisazioni sono doverose perché, nei nostri percorsi, abbiamo notato come ci sia un po’ di confusione sul significato di alcuni concetti che riguardano le tematiche relative all’utilizzo/riutilizzo dei rifiuti. Perciò entriamo più nello specifico a cogliere alcune sfumature. Noi partiamo dal recupero dei materiali di risulta provenienti da qualsiasi attività dell’uomo, dai cosiddetti scarti, da ciò che si considera alla fine del suo ciclo vitale. Fatto ciò, con un’azione creativa, diamo all’oggetto una nuova vita ed una nuova funzionalità. Questo per noi è riciclo creativo!

Concetti come ridurre, riusare e riparare entrano a buon diritto in tutto il ciclo della circostanza creativa perché va da sé che il fine è quello di ridurre i rifiuti, di poter riutilizzare degli oggetti ormai considerati inutili e di poterlo fare “risistemando” le loro peculiarità. Tutto si inscrive con costanza, forza, frequenza e continuità, nel quadro ampio e generale del rispetto della natura: meno materie prime utilizziamo, più risparmiamo in risorse materiali, umane e tecniche. Inoltre, con questa perseveranza educhiamo il nostro spirito e ci abituiamo a considerare tutto ciò che abbiamo intorno degno della nostra attenzione e ricolmo di valore, proprio come abbiamo detto all’inizio.

Adesso possiamo augurarvi buon viaggio, in un mondo dove bisogna prendere semplicemente consapevolezza che le nostre azioni, solo e soltanto loro, sono determinanti per le positività future. La conseguenza naturale di ciò è che dobbiamo convincerci che il miglioramento del mondo passa solo attraverso la nostra volontà ed il nostro atteggiamento.